mercoledì 6 febbraio 2013

ARTE E SCIENZA IN PIAZZA, IL RISVEGLIO DEI SENSI CON IL “LABORATOLIO DEL GUSTO



 A Bologna, da domani al 10 febbraio, al via i laboratori interattivi con i ricercatori degli Oleifici Mataluni



Un’esperienza sensoriale unica nel mondo dell’olio extra vergine di oliva, alla scoperta delle sue qualità gustative e olfattive, per allenare i sensi e imparare ad utilizzarli al meglio. Arriva a Bologna il “LaboratOLIO del Gusto”, ideato dagli Oleifici Mataluni di Montesarchio (BN) nell’ambito di “Arte e Scienza in Piazza 2013”, la manifestazione organizzata dalla Fondazione “Marino Golinelli”, in programma dal 5 al 10 febbraio presso Palazzo Re Enzo. 

Sotto la guida degli esperti assaggiatori sanniti e dei ricercatori del Criol - Centro di ricerca degli Oleifici Mataluni, i visitatori potranno partecipare ai laboratori interattivi di analisi sensoriale, degustando l’extra vergine di oliva per acquisire l’uso di strumenti naturali, come il naso e la lingua, indispensabili per effettuare scelte alimentari e nutrizionali di qualità. 
Le attività sono aperte a tutti, previa prenotazione, dal martedì alla domenica, mentre le scuole potranno accedere dal martedì al venerdì.
In particolare, l’iniziativa è rivolta agli alunni degli Istituti primari e secondari di I grado, che verranno coinvolti in divertenti prove di assaggio, realizzate in collaborazione con i Maestri della Pasticceria Stella di Rotondi (AV), a dimostrazione di come le sensazioni possano talvolta essere ingannevoli. Obiettivo del laboratorio, infatti, è di illustrare le possibilità di analisi del gusto e dell’olfatto, che possono essere stimolati ed utilizzati per affrontare in modo più consapevole la scelta dei prodotti alimentari, riscoprendo cosa davvero piace ai consumatori. 
“Crediamo molto nel trasferimento delle nostre conoscenze al consumatore - afferma Maria Savarese, ricercatrice del Criol e assaggiatrice professionista - che deve essere reso consapevole di ciò che mangia attraverso uno strumento valido per poter realizzare una scelta di qualità, con effetti positivi per la salute. Lo strumento di cui parliamo sono i nostri sensi, che diventano fonte di conoscenza. LaboratOLIO è pensato soprattutto per i bambini ma cimentarsi in un’esperienza del genere si rivelerà utile anche per gli adulti”.
Le proprietà sensoriali dell’olio di oliva richiedono grande attenzione perché rappresentano anche un indice delle proprietà nutrizionali del prodotto. L’evento formativo approfondirà anche altre tematiche: la funzione dei grassi a tavola, le differenze tra i diversi tipi di lipidi e l’importanza dell’olio extra vergine, alimento principe della dieta mediterranea. 
Dopo il successo nelle edizioni 2010 e 2011 del Festival della Scienza di Genova, dunque, gli Oleifici Mataluni continuano in prima linea a portare avanti attività didattiche, ideate per abituare soprattutto i consumatori più giovani a riconoscere le proprietà dell’olio extra vergine italiano, affinché la scelta di cosa mangiare sia sempre più consapevole.

Per maggiori informazioni e prenotazioni, visita il sito www.lascienzainpiazza.it/info-e-prenotazioni/


Gli Oleifici Mataluni, nati nel 1935 e situati a Montesarchio (Benevento), rappresentano uno tra i più importanti complessi agroindustriali oleari al mondo e si estendono su una superficie di 160mila mq.

Con un fatturato di 230milioni di euro, 200 dipendenti (età media 29 anni), un Centro di ricerca riconosciuto dal MIUR e specializzato in materie olearie e packaging innovativo, si posizionano ai primi posti nello scenario distributivo domestico ed internazionale. Gli Oleifici Mataluni raggruppano 23 marchi storici - come Olio Dante, Topazio, Olita, OiO, GiCo, Minerva, Lupi e Vero - ed in private label producono oli alimentari per aziende leader della Grande Distribuzione Organizzata italiana ed estera.

16 commenti:

  1. Un appuntamento important e interessante. Io non potrò partecipare, ma ho un paio di amiche bolognesi e passo senz'altro la dritta!

    RispondiElimina
  2. Ho condiviso anche io questo comunicato...peccato esser così lontano: io amo l'olio e sarebbe stata un'esperienza davvero interessante e di arricchimento personale.
    Inoltre gli olii Mataluni sono davvero di grande qualità!

    RispondiElimina
  3. peccato che abito lontano mi sarebbe piaciuto partecipare:)

    RispondiElimina
  4. la scorsa estate nel mio paese c'è stato un evento così, ho avuto l'opportunità di degustare varie qualità di olio

    RispondiElimina
  5. Molto interessante il tuo articolo, amo questo genere di laboratorio.

    RispondiElimina
  6. bellissima iniziativa! i bambini saranno entusiasti! ho partecipato con mia figlia e la sua classe ad una visita al frantoio qui nel mio paese ed è stato davvero bello!

    RispondiElimina
  7. interessante segnalazione.. olio per me uno degli ingredienti immancabili in cucina

    RispondiElimina
  8. peccato essere lontana, mi sarebbe piaciuto potervi partecipare!

    RispondiElimina
  9. che belli questi eventi...l'olio è una grande ricchezza sarebbe bello sapere tutte le sue proprietà e utilità
    xoxo mini nuni

    RispondiElimina
  10. uffaaaa.....troppo lontano...sarei venuta volentieri...

    RispondiElimina
  11. Che peccato! Io sono a Roma, mi sarebbe piaciuto esserci! Avverto subito le mie amiche bolognesi, saranno davvero felici di conoscere l'iniziativa! :)

    RispondiElimina
  12. uffa che nervoso essere sempre lontano da tutti gli eventi + belli e carini che vi sono in Italia.

    RispondiElimina
  13. anche io abito piuttosto lontano..peccato già il nome è tutto un programma!

    RispondiElimina
  14. Peccato che abito lontano altrimenti ci sarei andata :(

    RispondiElimina
  15. l'olio e' un must sulle nostre cucine....peccato come tutte esser troppo lontana.anche qui in umbria ogni tanto si puo' partecipare a frantoi aperti con l'assaggio dell'olio nuovo

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per prevenire l uso di linguaggio volgare e scurrile.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...